Terremoto, Pezzopane: Ricordando L’Aquila 2009, ecco altre misure importanti

Terremoto, Pezzopane: Ricordando L’Aquila 2009, ecco altre misure importanti

“Prossimi provvedimenti dovranno riguardare la zona franca urbana e la ZES”

“Questa sera alle 22.30 a L’Aquila, la mia città, inizierà una lunga marcia in ricordo delle 309 vittime del terremoto del 6 aprile 2009, che si concluderà alle 3.32, quando nella piazza grande la campana del Duomo dedicherà un rintocco ad ogni scomparso. Di quella tragedia ci siamo occupati in Parlamento con molti provvedimenti e proseguiamo anche ora, 8 anni dopo, con il decreto che il Senato approverà oggi”.

Lo ha detto la senatrice Stefania Pezzopane nel suo intervento nell’Aula del Senato, in cui ha sottolineato come “il decreto è molto positivo e contiene tante misure innovative. Prossimi provvedimenti dovranno contenere l’estensione dell’appalto integrato per gli edifici scolastici ed universitari anche al Cratere 2009 e la previsione della zona franca urbana e della ZES, la zona ad economia speciale, per rilanciare il tessuto produttivo delle aree terremotate”.
“Questo decreto si occupa degli eventi sismici che hanno colpito il Centro Italia tra agosto 2016 e gennaio 2017- ha proseguito Pezzopane – risolvendo una serie di problemi e producendo innovazioni legislative che, se fossero state a nostra disposizione 8 anni fa, sarebbero servite ad accelerare i tempi della ricostruzione e ad avere meno angustie, ritardi e pene quotidiane. Molti gli aspetti positivi: contiene misure per accelerare le procedure e realizzare le strutture per l’emergenza e per intervenire sugli edifici scolastici; prevede un sostegno alle fasce più deboli della popolazione, cosa non prevista nel 2009; la proroga delle scadenze tributarie e la possibilità per i lavoratori autonomi e gli agricoltori di contrarre finanziamenti agevolati. Viene introdotto, anche se per ora finanziato con soli 25 milioni, il cosiddetto ‘danno indiretto’, che si produce alle attività produttive, ad esempio per le disdette nel turismo. Si prevede la destinazione dell’8 per mille fino al 2025 per gli interventi di ricostruzione e restauro dei beni culturali. Anche dopo la terribile tragedia di Rigopiano del 18 gennaio 2017, all’Abruzzo sono dedicate misure importanti: l’allargamento del cratere sismico, il ristoro dei danni dovuti al maltempo. Il decreto contiene innovazioni: l’estensione del risarcimento anche alle seconde case, la possibilità per le Regioni di acquisire immobili di edilizia residenziale pubblica da destinare agli sfollati, l’estensione del bonus Sud anche al Centro Italia, agevolazioni per le Regioni per l’accesso ai contratti per lo sviluppo d’impresa, la proroga dei termini per le circoscrizioni giudiziarie di Chieti e L’aquila, i sottoservizi per i comuni del cratere, l’abitazione equivalente solo nell’ambito dello stesso comune. Queste ed altre importanti innovazioni legislative contenute nel decreto che stiamo approvando – ha concluso Pezzopane – danno il senso di un serio e quotidiano impegno per la nostra gente”.

Previous VINITALY: PEPE PRESENTA "SPAZIO ABRUZZO"
Next Call center, Pezzopane: Bando gara della Rai non rispetta lavoratori

You might also like

News dal PD Abruzzo

A24/A25, Pezzopane: Depositata interrogazione urgente, decreto cantieri ignora emergenza pedaggi. Cosa intende fare? Quando Pef?

“Ho depositato interrogazione urgente su emergenza pedaggi autostrade A24/A25. Ieri c’è stato un incontro tra ministro e vertice Strada dei Parchi. Dopo mesi di silenzio, di negazione di incontri, di

News dal PD Abruzzo

Terremoto, Pezzopane: con De Micheli stabilite prossime priorita’

“Positiva riunione oggi al Mef con la sottosegretaria Paola De Micheli per fare il punto sulla situazione della ricostruzione post terremoto. La nomina di De Micheli a Commissario terremoto Centro

News dal PD Abruzzo

DONA IL 2X1000 AL PD SCRIVI M20

Nel 2013 abbiamo abolito il finanziamento pubblico ai partiti per sostituirlo con una forma di partecipazione che lascia ai cittadini la facoltà di scegliere se e chi sostenere. Anche quest’anno