SANITÀ: APPROVATO IL PERCORSO DIAGNOSTICO TERAPEUTICO ASSISTENZIALE PER LA FRATTURA DEL FEMORE

SANITÀ: APPROVATO IL PERCORSO DIAGNOSTICO TERAPEUTICO ASSISTENZIALE PER LA FRATTURA DEL FEMORE

La giunta regionale ha approvato le nuove linee guida e il percorso diagnostico terapeutico assistenziale (Pdta) per la frattura del femore. Si tratta di uno dei programmi di miglioramento della qualità dell’assistenza sanitaria scelti dalla Regione con il Ministero della Salute.

“L’assistenza sanitaria nella frattura del femore nei pazienti di età superiore a 65 anni – spiega l’assessore alla programmazione sanitaria Silvio Paolucci – a causa delle possibili e numerose complicanze dovute all’eventuale ritardo del trattamento chirurgico, è non solo un’importante indicatore di efficacia del sistema, che viene valutato annualmente dal Ministero con il punteggio della griglia Lea (i livelli essenziali di assistenza), ma per noi vuol essere un esempio di maggiore attenzione e capacità di risposta ai bisogni dei nostri pazienti”.

Negli ultimi due anni, in Abruzzo, si è già registrato un significativo miglioramento: rispetto al valore soglia di almeno il 60 per cento di interventi entro le 48 ore, si è passati dal 32.7 al 43.9 per cento, con un ulteriore miglioramento stimato per quest’anno.

“È nostra intenzione – conclude l’assessore – con l’approvazione delle nuove linee guida e di un Pdta regionale, uniformare non solo il comportamento clinico-assistenziale delle quattro Asl, ma migliorare l’efficacia e la qualità degli esiti delle cure di questa importante patologia”.

Previous Centrale Snam, Rapino: no fermo e convinto del PD Abruzzo
Next AGRICOLTURA: PUBBLICATI DUE NUOVI AVVISI DEL PSR

You might also like

#insiemealpd

COOPERAZIONE: DI MATTEO INCONTRA DELEGAZIONE DI STUDENTI

L’assessorato ai Lavori pubblici, Donato Di Matteo, ha incontrato una delegazione di 100 giovani provenienti da tutta l’Europa, in particolare da Germania, Polonia, Repubblica Ceca, Kossovo, Ungheria, Romania e Francia.

#insiemealpd

SOCIALE: 2 MILIONI DI EURO PER IL “DOPO DI NOI”

 Un fondo di un milione 980mila euro per finanziare la realizzazione, in Abruzzo, di appartamenti destinati a ospitare soggetti disabili nel momento in cui non potranno più contare sull’assistenza della