Roberta Zita Marulli, candidata alla Camera dei Deputati nel Collegio proporzionale Pescara – Chieti

Roberta Zita Marulli, candidata alla Camera dei Deputati nel Collegio proporzionale Pescara – Chieti

Roberta Zita Marulli, candidata alla Camera dei Deputati nel Collegio proporzionale Pescara – Chieti
#votalasquadra #sceglipd

Sono Roberta Marulli, sono nata a Palmoli nella parte piu interna della provincia di Chieti, ho 46 anni, sono sposata e sono la mamma di Cecilia, 11 anni e di Giorgio, 3 anni.

Ho frequentato il liceo scientifico a Vasto vivendo, ai miei tempi, tutti i disagi degli studenti pendolari.

Mi sono laureata a Bologna in Biologia nel 1997 e ho conseguito il Diploma di Specializzazione in Biochimica e Chimica Clinica presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia di Parma nel 2001.

Fin da piccola mi sono sempre sentita attratta dalla politica, (andavo con mio padre a sentire i comizi del Partito Comunista nella piazza vuota perché a quei tempi era molto difficile trovare dei comuni amministrati dalla sinistra) e quando, dopo la laurea, mi è stato chiesto di candidarmi per le amministrative del mio paese, insieme a mio marito abbiamo deciso di lasciare Bologna e di tornare a Palmoli dove attualmente viviamo insieme ai nostri bambini. In quelle elezioni del 1999 sono stata eletta vice Sindaco e, nelle elezioni successive, Sindaco per due mandati, attualmente ricopro il ruolo assessore.

Da quando sono tornata a Palmoli, da amministratore ho cercato di VIVERE il paese, partecipando in prima persona a tutte le iniziative e a tutte le attività politiche e sociali.

Ho cercato di intercettare diversi finanziamenti per rendere le nostre scuole sicure, e per la riqualificazione del centro storico e del borgo medievale, affinché il nostro paese fosse sempre più accogliente.

Ho promosso la costituzione della Pro-loco, del gruppo comunale di Protezione civile e ho sempre partecipato a tutte le attività sociali del paese e del territorio.

Nella mia attività amministrativa sono sempre stata vicina ai problemi della mia gente, ho ricoperto per un periodo il ruolo di rappresentante dell’ufficio di piano dell’Ente d’ambito sociale dove ho lavorato per favorire un servizio domiciliare sul territorio adeguato e di qualità per le persone con disabilità e per gli anziani.

Durante questi anni però non ho mai voluto vivere di solo “ politica”, ho sempre svolto il mio lavoro di dirigente Biologa, per circa 10 anni in laboratori privati a Vasto e Termoli e dal 2012 presso il laboratorio analisi dell’ospedale di Vasto. Quindi tutti i giorni ho vissuto e vivo i disagi degli abitanti dell’entroterra costretti a spostarsi su strade disastrate per lavorare, per accompagnare i propri figli a fare delle attività sportive, per andare al cinema e anche per fare delle semplici compere perché nei nostri paesi ormai non esistono praticamente più attività commerciali.

Non sono nelle condizioni di essere eletta, anche se sono onorata per la richiesta di disponibilità da parte del mio partito, che tra l’altro è arrivata dopo un periodo molto difficile della mia vita e mi ha aiutata a tornare alla normalità. Però, se fossi eletta, la mia priorità assoluta sarebbe quella di adottare, a livello di governo centrale, tutte le azioni per cercare di arrestare il lento declino verso cui si è avviato il nostro territorio interno e in generale tutto l’entroterra abruzzese.

Ritengo che sia necessario un atto di coraggio da parte degli amministratori, a tutti i livelli, per trovare una risoluzione definitiva ai problemi di viabilità e a quelli legati ai servizi, per incentivare le giovani famiglie a rimanere nei propri paesi, riducendo le spese di trasporto, le spese di riscaldamento e aiutando i giovani, con azioni concrete, a lavorare nel proprio territorio sfruttandone le risorse proprie come l’agricoltura e il turismo.

Favorendo la permanenza degli abitanti sui propri territori, si evita anche la crescita a dismisura dei centri costieri che si ritrovano ad avere un incremento della popolazione non controbilanciata da infrastrutture adeguate e con un aumento del consumo di suolo in un ambiente non consono a questa crescita incontrollata dei centri urbani. Si devono quindi creare opportunità di sviluppo nei paesi dove è ancora possibile fare salutari passeggiate nella natura, mangiare prodotti incontaminati coltivati nel proprio orto e lasciar giocare da soli i propri figli nel parco.

Nonostante tutto, io credo ancora in uno sviluppo del nostro territorio interno, con il PD e con i candidati del PD.

Roberta Zita Marulli

Previous Lorenza Panei, candidata alla Camera dei Deputati nel Collegio Uninominale L'Aquila
Next Alessandro Marzoli, candidato alla Camera dei Deputati nel Collegio proporzionale Pescara - Chieti

You might also like

News dal PD Abruzzo

Nereto, Rapino: Dal PD coerenza e determinazione nel combattere ogni ideologia che si richiami all’odio razziale

“Nessuna ambiguità può esserci da parte delle nostre amministrazioni comunali nei confronti di associazioni e movimenti di ispirazione neofascista tantomeno per iniziative da loro promosse dato che i loro valori

News dal PD Abruzzo

Rapino: Tutta la mia solidarietà alla senatrice Stefania Pezzopane

“Voglio esprimere tutta la mia solidarietà alla senatrice Stefania Pezzopane per la campagna di diffamazione di cui, ancora una volta, è vittima”. Con Queste parole, il segretario regionale Pd Marco

News dal PD Abruzzo