Renzo Di Sabatino è il commissario del PD di Giulianova

Renzo Di Sabatino è il commissario del PD di Giulianova

E’ Renzo Di Sabatino, già presidente della Provincia di Teramo, il commissario del Pd di Giulianova. La scelta del commissariamento rientra nella riorganizzazione del Partito nella Provincia di Teramo come indicato più volte dagli organi dirigenti regionali, con la determinazione di restituire al partito teramano una classe dirigente apprezzata, dinamica e che abbia a cuore le sorti delle comunità civiche di riferimento. Dopo il Commissariamento del Partito Provinciale, con la nomina di Pietro Di Stefano, è iniziato immediatamente il lavoro politico e di riorganizzazione del Pd.

“Ho iniziato riunendo i segretari dei circoli, stimolando le iniziative tra la gente e riaprendo i locali della Federazione alla frequentazione degli aderenti al Partito Democratico e del popolo di centrosinistra, peraltro molto presente nella realtà provinciale”, dichiara il Commissario Provinciale.

“Ma la riorganizzazione deve riguardare anche situazioni comunali in difficoltà, come Giulianova, o in abbandono da tempo e da dove sono giunti ripetuti segnali per richieste di intervento.  A Giulianova il Pd era articolato in tre circoli e una Unione Comunale. A seguito del risultato conseguito nelle relative elezioni amministrative, frutto di scelte scellerate, dove il partito ha subito un forte tracollo tale da non essere presente nel Consiglio Comunale, diversi segretari avevano da tempo rassegnato le dimissioni e la situazione appariva pietrificata tra rabbia e scoramento”.

La situazione giuliese merita oggi la massima attenzione e serietà, per l’importanza che ha Giulianova nel sistema provinciale e regionale e per la sua radicata storia nella sinistra democratica e progressista.

Conclude il Commissario Di Stefano: “Pertanto, ho ritenuto di proporre al segretario regionale Michele Fina, il commissariamento del partito a Giulianova con la nomina a commissario dell’avv. Renzo Di Sabatino il cui equilibrio, capacità e conoscenza sono la massima garanzia per una pronta soluzione ai problemi del partito locale”. Il segretario Fina aggiunge: “Rivolgo un ringraziamento e auguro buon lavoro a Renzo Di Sabatino che ha tutte le caratteristiche per garantire a Giulianova le giuste condizioni per una ripartenza. Le vicende che si sono succedute negli ultimi mesi non intaccano la profonda tradizione democratica di Giulianova. Ripartiamo da qui per tornare a valorizzare le energie che sono dentro e intorno a Pd. Quanto si è fatto a Giulianova rispecchia l’intervento sul Pd provinciale di Teramo, e rientra in quello che ci siamo riproposti sin dal mio insediamento da segretario regionale: tutelare e proteggere il partito e la comunità del Pd nei territori, dove il partito può esprimere il meglio delle proprie potenzialità e delle proprie energie”.

Previous Trasporti, la denuncia del PD in Regione
Next All’Aquila Pinotti all’Assemblea dei segretari di circolo del PD Abruzzo. Eletto il Coordinamento

You might also like

Primo piano 0 Comments

Ombrina Mare, D'Amico: "Attendismo di Chiodi e Giunta ha impedito difendere con forza il territorio"

“Ormai  nella Regione Abruzzo si perdono persino le lettere ricevute, così il Presidente Chiodi dichiara di non trovare la nota del Governo con cui veniva richiesto il parere rispetto agli

Stampa 0 Comments

LAVORO: PEZZOPANE "PER CIG A FINMEK MANCA UNA CARTA, MINISTERO INTERVERRA'"

“In via di soluzione vicenda paradossale” “La grave situazione dei lavoratori Finmek dell’Aquila, Sulmona e Padova dovrebbe essere in via di soluzione. L’emanazione del decreto ministeriale per la proroga di 6 mesi