Microcredito: Lolli, varate misure per occupazione e crescita

Microcredito: Lolli, varate misure per occupazione e crescita

Il Fondo Microcredito, ieri mattina, a Pescara, all’auditorium Petruzzi, è stato al centro di un convegno organizzato da Regione e Abruzzo Sviluppo. Il presidente vicario della Giunta regionale, Giovanni Lolli, proprio in apertura, ha ricordato l’importanza degli Avvisi pubblici MICRO.CRESCITA PIÙ e SOSTEGNO ALLE IMPRESE, da poco pubblicati.

“In questo modo forniamo risposte concrete alla richiesta di lavoro – ha spiegato Lolli –  del resto, già il primo avviso aveva dimostrato l’efficacia di tali misure permettendo a migliaia di persone di costruirsi un’opportunità occupazionale, pur non potendo contare su sufficienti garanzie per accedere al credito ordinario. Va sottolineato, inoltre, che, pur trattandosi di prestiti concessi senza garanzie, – ha precisato Lolli – la percentuale di insolvenza dei beneficiari è molto bassa, a testimonianza che il microcredito è la forma più adatta per sostenere un tessuto economico come quello abruzzese, dove il 90 per cento delle attività è rappresentato da piccole e micro imprese”.

Nello specifico, per l’Avviso MICRO.CRESCITA PIU’, con una dotazione finanziaria di 6 milioni di euro, le domande di ammissione potranno esseere inoltrate a partire da dopodomani, mercoledì 28, fino al 18 dicembre prossimo mentre per il secondo Avviso, che riguarda le misure MICRO.NEWCO E CRESCITA PIU’, le domande potranno essere inoltrate a partire dal 3 dicembre fino al 18 dicembre. MICRO.CRESCITA PIÙ prevede la concessione di un finanziamento a tasso agevolato a imprese già finanziate dal Fondo Microcredito FSE. Si tratta di risorse finanziarie aggiuntive per l’attivazione di servizi specifici o per il potenziamento, il rafforzamento e lo sviluppo dell’iniziativa imprenditoriale già finanziariamente sostenuta dal microcredito gestito da Abruzzo Sviluppo.

Invece, l’Avviso SOSTEGNO ALLE IMPRESE, che si articola in due Misure, prevede due distinte linee di azione, per ognuna delle quali è stanziato un plafond di 4 milioni e mezzo di euro. Per le imprese non ancora costituite, i finanziamenti coprono il 100 per cento delle spese di progetto e vanno da un minimo di 5mila euro per le persone fisiche a un massimo di 25mila euro per le persone giuridiche. Per quelle già operanti, invece, il massimale sale a 30mila euro e le somme possono essere impiegate non solo per gli investimenti, ma anche per contrastare la scarsa liquidità e ripristinare l’equilibrio finanziario. La Regione, attraverso Abruzzo Sviluppo, ha stabilito procedure molto rapide per l’erogazione delle somme, che saranno disponibili entro 60 giorni dalla sottoscrizione dell’atto di concessione con il beneficiario, che potrà quindi procedere alle spese avendo già materialmente accreditato il finanziamento.

Previous Gioco d’azzardo: intesa Regione-Cnr, questionario sul fenomeno a 10mila abruzzesi
Next Terremoto: Pezzopane “Sei mesi per nomina Crimi, ora rispettino impegni”

You might also like

#insiemealpd

VIABILITÀ: 453 KM DI STRADE TORNERANNO ALLO STATO. D’ALFONSO, “TRAGUARDO EPOCALE”

22 strade gestite attualmente dalle amministrazioni provinciali, per un totale di 452,758 km, torneranno di competenza statale e gestite dall’Anas Spa. Questa scelta ha un obiettivo: garantire efficiente la manutenzione

#insiemealpd

Poli scolastici, Di Matteo: “Progetto da condividere con comuni e province”

Nei giorni scorsi in una nota l’assessore Donato Bartolomeo Di Matteo spiegava i contenuti della delibera approvata dalla Giunta regionale, (su Decreto Miur del 07/07/2015) relativa alla ripartizione delle risorse

#insiemealpd

SOCIALE: SCLOCCO, IN ABRUZZO 17 MLN PER IL SIA

<![CDATA[ PRESENTATE INIZIATIVE PER IL SOSTEGNO ALL’INCLUSIONE ATTIVA.  Un plafond di 17 milioni di euro a disposizione della Regione Abruzzo per sostenere le famiglie che vivono in condizioni economiche disagiate.