Legge sul Dopo di Noi: per l’Abruzzo 1milione 980 Mila euro

Legge sul Dopo di Noi: per l’Abruzzo 1milione 980 Mila euro

“Con largo anticipo e soddisfazione ieri il Ministro Poletti ha firmato il decreto per l’attuazione della legge “Dopo di noi” (legge n° 112 del 22 giugno 2016), che individua i requisiti per l’accesso alle misure di assistenza, cura e protezione a carico del Fondo per l’assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare, nonché la ripartizione alle Regioni delle risorse per l’anno 2016″. Lo afferma la consigliera regionale Marinella Sclocco. 
“La nuova Riforma del Welfare regionale approvata ad agosto che rivoluziona totalmente le politiche sociali sara supportata anche da questo Fondo che riconosce il ruolo dei Dopo di Noi come pratica innovativa a favore dell’autodeterminazione delle persone con disabilità. Spero entro Natale di riuscire ad organizzare un incontro regionale sul tema per spiegare con chiarezza chi e come potervi accedere”.
Previous I sindaci d’Abruzzo si riuniscono a Francavilla al Mare per dire tutti insieme Sì
Next Sanità, Zappalorto e Di Crescenzo: "Finalmente riusciamo garantire servizi attesi da 30 anni nelle aree interne"

You might also like

#insiemealpd

SOCIALE: SCLOCCO, SU BURA BANDO PER ATTIVARE CENTRI FAMIGLIA

Sono partiti da questa mattina i termini dell’avviso pubblico “Centri per la famiglia”, finanziato con il Fondo nazionale politiche della famiglie del 2015. L’avviso è consultabile sul Bura telematico ordinario

#insiemealpd

Microcredito: Lolli, varate misure per occupazione e crescita

Il Fondo Microcredito, ieri mattina, a Pescara, all’auditorium Petruzzi, è stato al centro di un convegno organizzato da Regione e Abruzzo Sviluppo. Il presidente vicario della Giunta regionale, Giovanni Lolli,

#insiemealpd

Norme per diabetici, Pietrucci: Grazie all’assessore Paolucci, condotto in porto un lavoro comune

“Ci tengo a ringraziare pubblicamente l’assessore alla Sanità Silvio Paolucci dopo l’approvazione della delibera della Giunta regionale che dispone norme e procedure che permetteranno nella nostra regione, grazie all’accesso a