L’Aquila, Pietrucci a Biondi: “Ingiustificato l’allarme su Oncologia, ecco gli impegni di Tordera”

L’Aquila, Pietrucci a Biondi: “Ingiustificato l’allarme su Oncologia, ecco gli impegni di Tordera”

“Non vanno confusi gli atti gestionali con gli atti politici, altrimenti si generano confusione e perdite di tempo. Capisco l’esigenza di vigilare e battersi per la sanità aquilana, ma mi sembra che l’allarme lanciato dal sindaco Pierluigi Biondi sull’Oncologia del San Salvatore sia ingiustificato, tanto più che segue di pochi giorni un incontro dedicato proprio a questo tema, alla presenza del sindaco, del vicesindaco Guido Liris, del direttore della Asl Rinaldo Tordera e della Facoltà di Medicina”, lo afferma il consigliere regionale Pierpaolo Pietrucci, Presidente II Commissione Permanente “Territorio, Ambiente, Infrastrutture”.

“Il direttore Tordera sta già lavorando per dare tre posti in più e quindi per arrivare a otto complessivi a Oncologia come è giusto che sia, essendo l’ospedale aquilano un polo che vanta una vocazione specifica su questa specializzazione. Così è stato deciso proprio assieme al sindaco. Ricordo a me stesso che la proposta della ripartizione dei posti letto nell’atto aziendale è  gestionale, non politica e meno che mai rigida:  l’importante è rimanere nell’alveo dei posti letto totali assegnati all’Aquila con delibera di Giunta. I posti letto per l’ospedale dell’Aquila sono peraltro complessivamente aumentati. Proprio nella riunione citata si è concordata anche la velocizzazione dei tempi del recupero del Delta chirurgico per fare spazio nel reparto L3 al reparto di oncologia, cosi da dare finalmente dignità alle mura del reparto. E qui il manager ha rassicurato che entro sei mesi il reparto cambierà sede. Infine il direttore Tordera richiederà, come già concordato con il sindaco, il vicesindaco, l’assessore alla Sanità Silvio Paolucci e il direttore del dipartimento Angelo Muraglia, di istituire un dipartimento funzionale di oncologia. Mi sembra in sintesi che la sanità aquilana e il San Salvatore, pur nei marasmi e nelle incertezze di quella che è una fase di transizione di un mondo in profonda trasformazione, stiano avendo la cura e l’attenzione che meritano, specialmente se si tiene conto, e questo mi sembra un fatto altrettanto significativo, che proprio nei giorni scorsi l’assessore Paolucci ha garantito per la Asl 1 le risorse aggiuntive necessarie alla copertura del fabbisogno del personale attualmente in essere scongiurando così la prospettiva di un turnover al 50 per cento e si è aperto un percorso per arrivare a ottenere risorse aggiuntive per l’acquisizione di ulteriore personale nella medesima Asl L’Aquila – Avezzano – Sulmona. Mi rivolgo quindi in primo luogo al sindaco, appellandomi al senso di responsabilità: i problemi sono tanti e non si risolveranno mai tutti, ma non rompiamo con le polemiche e le schermaglie politiche un fronte che, grazie anche alla collaborazione dei sindacati, sta portando a casa, forse a volte lontano dai riflettori, risultati concreti, non parole al vento. Quelli di cui abbiamo bisogno e che dobbiamo tenerci stretti, per continuare a lavorare e costruire”.

Previous Al via il reddito di inclusione
Next L'Aquila, Fwd: Palumbo: "Ecco come il 5G può migliorare la qualità della vita della città"

You might also like

Top News

Ricostruzione, riforme e referendum: tre incontri in provincia dell’Aquila

Oggi, venerdì 29 luglio, la senatrice Stefania Pezzopane e il consigliere provinciale Fabrizio D’Alessandro saranno in provincia dell’Aquila per ascoltare le esigenze di sindaci,amministratori e cittadini, fare il punto sulla