La piazza antiviolenza chiude la prima fase della campagna “La panchina rossa1522”.  L’8 dicembre a L’Aquila in piazza Palazzo e a Sassa, la giornata conclusiva .

La piazza antiviolenza chiude la prima fase della campagna “La panchina rossa1522”. L’8 dicembre a L’Aquila in piazza Palazzo e a Sassa, la giornata conclusiva .

Un mese per la civilta’. L’8 dicembre a L’Aquila in piazza Palazzo e a Sassa, la giornata conclusiva .

Sabato 8 dicembre, nel cuore della città capoluogo di regione, nella piazza simbolo della vita democratica dell’Aquila – su piazza Palazzo si affaccia Palazzo Margherita, la sede civica – si conclude la prima fase della campagna delle Democratiche della provincia dell’Aquila. Riprenderà in primavera, ” affinchè in ogni frazione, in ogni progetto case, in ogni quartiere, una donna vittima di violenze possa trovare in quella panchina rossa il 1522 – help line violenza e stalking – dichiara la parlamentare PD Stefania Pezzopane – un’ancora di salvezza, il primo passo verso la rinascita. Un mese di campagna contro le violenze e i femminicidi che ha raggiunto tanti luoghi del territorio grazie all’impegno di donne e uomini di buona volontà. Persone e Associazioni – e nell’area di piazza Palazzo, tante attività commerciali – che hanno accolto la campagna di civiltà, oltre le appartenenze, perchè di tutte e di tutti dev’essere l’impegno per l’affermazione della cultura del rispetto. L’8 dicembre, alle 11:30, ci vedremo in piazza Palazzo e contemporaneamente alla panchina rossa 1522 – realizzata grazie all’impegno di Maurizio Capri, Debora Serpetti, Riccardo Persio e alla collaborazione di Gianluca Capanna – , sul balcone del PD, che affaccia sulla piazza, verrà esposto l’albero dei nastri rossi; OGNI NASTRO IN MEMORIA DI UNA DONNA VITTIMA DI FEMMINICIDIO, ricordando tutte le donne cui è stato negato di vivere questo Natale, vittime di uomini violenti e vili che dicevano di amarle. ” chiude la parlamentare.  La giornata antiviolenza non finisce qui; prosegue, alle 15:30, a Sassa, nella sede della delegazione, in via Duca degli Abruzzi, 94; ” nell’area antistante lo stabile, – dice Gilda Panella, coordinatrice provinciale delle democratiche, grazie all’impegno di Elisa Corsi, Valentina Di Paolo e Quirino Crosta, inaugureremo la panchina rossa 1522 e l’albero dei nastri rossi; seguirà la presentazione del libro di Giovanni Garufi Bozza , ” L’Amore che viola ” . Grazie al lavoro di donne, uomini, Istituzioni, la panchina rossa, 1522 è già presente a Arischia, Paganica, Camarda, Tempera, Collebrincioni, Preturo, Coppito ( progetto case Coppito 3 ) e dalla prossima primavera riprenderemo il percorso collettivo di civiltà. A tutte e a tutti il nostro grazie. Ci vediamo l’8 dicembre.  ” conclude.

Previous Governo, Pezzopane: da sei mesi bocciano emendamenti e soluzioni, contiinuano a dire “faremo”
Next Violenza. Pezzopane: si è conclusa prima fase campagna #panchinarossa1522, un mese per la civiltà.

You might also like

Archivio

Sanità, Amato: “Interrogazione al Ministro Lorenzin su infarto miocardio e accesso tempestivo alle cure”

La componente della commissione Affari Sociali della Camera chiede chiarimenti al ministro Lorenzin in merito  alle linee guida e protocolli in caso di infarto del miocardio. “Il diritto alla salute non

Top News

Sanità, Di Crescenzo: “Da politiche Regione importante passo in avanti per l’Abruzzo”

“Il risultato ottenuto martedì a scorso da Roma dall’assessore alla programmazione sanitaria Silvio Paolucci e dalla giunta regionale guidata da Luciano D’Alfonso, al tavolo di monitoraggio e verifica sui livelli

Top News

BIOLOGICO, PEPE: “ECCO I FONDI PER AZIENDE AGRICOLE”

Ammontano ad oltre 3 milioni di euro i contributi che la Regione Abruzzo sta erogando per la misura 214 azione 2 del Piano di Sviluppo Rurale 2014/2020 ovvero per il