La piazza antiviolenza chiude la prima fase della campagna “La panchina rossa1522”.  L’8 dicembre a L’Aquila in piazza Palazzo e a Sassa, la giornata conclusiva .

La piazza antiviolenza chiude la prima fase della campagna “La panchina rossa1522”. L’8 dicembre a L’Aquila in piazza Palazzo e a Sassa, la giornata conclusiva .

Un mese per la civilta’. L’8 dicembre a L’Aquila in piazza Palazzo e a Sassa, la giornata conclusiva .

Sabato 8 dicembre, nel cuore della città capoluogo di regione, nella piazza simbolo della vita democratica dell’Aquila – su piazza Palazzo si affaccia Palazzo Margherita, la sede civica – si conclude la prima fase della campagna delle Democratiche della provincia dell’Aquila. Riprenderà in primavera, ” affinchè in ogni frazione, in ogni progetto case, in ogni quartiere, una donna vittima di violenze possa trovare in quella panchina rossa il 1522 – help line violenza e stalking – dichiara la parlamentare PD Stefania Pezzopane – un’ancora di salvezza, il primo passo verso la rinascita. Un mese di campagna contro le violenze e i femminicidi che ha raggiunto tanti luoghi del territorio grazie all’impegno di donne e uomini di buona volontà. Persone e Associazioni – e nell’area di piazza Palazzo, tante attività commerciali – che hanno accolto la campagna di civiltà, oltre le appartenenze, perchè di tutte e di tutti dev’essere l’impegno per l’affermazione della cultura del rispetto. L’8 dicembre, alle 11:30, ci vedremo in piazza Palazzo e contemporaneamente alla panchina rossa 1522 – realizzata grazie all’impegno di Maurizio Capri, Debora Serpetti, Riccardo Persio e alla collaborazione di Gianluca Capanna – , sul balcone del PD, che affaccia sulla piazza, verrà esposto l’albero dei nastri rossi; OGNI NASTRO IN MEMORIA DI UNA DONNA VITTIMA DI FEMMINICIDIO, ricordando tutte le donne cui è stato negato di vivere questo Natale, vittime di uomini violenti e vili che dicevano di amarle. ” chiude la parlamentare.  La giornata antiviolenza non finisce qui; prosegue, alle 15:30, a Sassa, nella sede della delegazione, in via Duca degli Abruzzi, 94; ” nell’area antistante lo stabile, – dice Gilda Panella, coordinatrice provinciale delle democratiche, grazie all’impegno di Elisa Corsi, Valentina Di Paolo e Quirino Crosta, inaugureremo la panchina rossa 1522 e l’albero dei nastri rossi; seguirà la presentazione del libro di Giovanni Garufi Bozza , ” L’Amore che viola ” . Grazie al lavoro di donne, uomini, Istituzioni, la panchina rossa, 1522 è già presente a Arischia, Paganica, Camarda, Tempera, Collebrincioni, Preturo, Coppito ( progetto case Coppito 3 ) e dalla prossima primavera riprenderemo il percorso collettivo di civiltà. A tutte e a tutti il nostro grazie. Ci vediamo l’8 dicembre.  ” conclude.

Previous Governo, Pezzopane: da sei mesi bocciano emendamenti e soluzioni, contiinuano a dire “faremo”
Next Violenza. Pezzopane: si è conclusa prima fase campagna #panchinarossa1522, un mese per la civiltà.

You might also like

Top News

Dalla giunta regionale altri 5,7 milioni per l’edilizia scolastica.

Stanziati 5,7 milioni di euro per le scuole abruzzesi. Su proposta dell’assessore con delega all’Edilizia scolastica, Lorenzo Berardinetti, la Giunta regionale ha infatti approvato il provvedimento che autorizza lo scorrimento

Top News

Buttari: Con il Reddito di Inclusione il centro sinistra ha avviato un percorso serio ed efficace

“Con il Reddito di Inclusione il centro sinistra ha avviato un percorso serio ed efficace di intervento alla lotta alla povertà garantendo un reddito minimo e colmando un ritardo di

Top News

BIOLOGICO, PEPE: “ECCO I FONDI PER AZIENDE AGRICOLE”

Ammontano ad oltre 3 milioni di euro i contributi che la Regione Abruzzo sta erogando per la misura 214 azione 2 del Piano di Sviluppo Rurale 2014/2020 ovvero per il