Il  segretario  Fina incontra il Presidente della Regione Marsilio: “Faremo opposizione rigorosa, Abruzzo non sia penalizzato”

Il segretario Fina incontra il Presidente della Regione Marsilio: “Faremo opposizione rigorosa, Abruzzo non sia penalizzato”

Il segretario del Pd Abruzzo Michele Fina dopo l’incontro con il Presidente della Giunta regionale, il 9 luglio 2019: “Oggi ho incontrato il Presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio. Con me il capogruppo del Pd Silvio Paolucci. L’ho cercato subito dopo la mia elezione perché la tutela delle istituzioni che altri vogliono indebolire o abbattere, passa attraverso il rispetto di chi le rappresenta; anche quando questo è un avversario politico così distante. Abbiamo parlato dell’Abruzzo, abbiamo chiesto il massimo impegno nella difesa dei nostri cittadini. Abbiamo letto l’intervista che Marsilio ha rilasciato ieri a Il Tempo sull’autonomia e abbiamo chiesto un confronto serrato perché l’Abruzzo non sia penalizzato. La nostra sarà un’opposizione molto concreta e rigorosa. Siamo certi di poter costruire un’alternativa più capace di difendere i nostri cittadini”.

Previous Blasioli: Bene la riapertura delle Naiadi, ma adesso bisogna proseguire spediti con il project financing
Next Il Pd provinciale di Chieti: "Impegno per chi ha subito i danni del maltempo"

You might also like

News dal PD Abruzzo

Sanita’, Di Crescenzo: “No ai tagli, si ad un’assistenza sanitaria più efficace. Questo è il PD”

Gianna di Crescenzo, Responsabile Politiche della Salute per il PD Abruzzo, elenca i risultati ottenuti dalla Giunta Regionale nel 2015. “Il Partito Democratico, la giunta regionale tutta e l’assessore Paolucci,

News dal PD Abruzzo

Conferenza programmatica del PD #Abruzzo 2030. La giornata conclusiva

Si è conclusa oggi la “Conferenza programmatica – Abruzzo 2030”, organizzata dal Pd regionale presso lo spazio Agorà a Piazzano di Atessa. Due giorni intensi che hanno visto la adesione

Top News

LAVORO. PEZZOPANE PRESENTA “LEGGE QUADRO” SU CALL CENTER, PIU’ QUALITA’ E PIU’ DIRITTI

  Intervenire nel settore dei call-center con una sorta di “legge quadro” per contrastare i continui ribassi di prezzo, lo sfruttamento del personale, la precarietà dei lavoratori. E’ l’obiettivo della