Elezioni politiche 4 marzo 2018: Come si vota

Elezioni politiche 4 marzo 2018: Come si vota

ElezioniPolitiche2018
basta tracciare la croce sul simbolo del Partito Democratico

Sia al Senato (scheda gialla, per chi ha più di 25 anni), sia alla Camera (scheda rosa, per tutti i maggiorenni), l’unica cosa da fare è tracciare una croce sul simbolo del PD.

Domenica 4 marzo 2018 non fare altri segni sulle schede elettorali per la Camera (rosa) e il Senato (gialla).

 

In questo modo, automaticamente, il nostro voto andrà anche al candidato di coalizione dell’uninominale e ai candidati PD del proporzionale. Non serve fare altri segni sulla scheda!

Anzi, ogni segno in più potrebbe rendere invalido il nostro voto. Per non dare ai rappresentanti di lista dei nostri avversari nessun tipo di appiglio per contestare il nostro voto, dunque, BARRIAMO SOLTANTO IL SIMBOLO DEL PARTITO DEMOCRATICO.

Buon voto a tutti!

PS: si vota il 4 marzo, dalle ore 7,00 alle 23,00

È necessario portare con sé la tessera elettorale e un documento di identità.


 

Previous Evento di chiusura campagna elettorale PD 2018 – 2 marzo teatro cinema Massimo a Pescara
Next A Pescara la chiusura della campagna elettorale del PD Abruzzo

You might also like

News dal PD Abruzzo

L. Stabilita’, Pezzopane: “Ecco i miei emendamenti per ricostruzione L’Aquila e cratere”

“Al via esame in Commissione Bilancio, seguo tutto da vicino”. “Da questa mattina sono in Commissione Bilancio per seguire i lavori della legge stabilità e l’iter di tre emendamenti che

News dal PD Abruzzo

Masterplan, Pietrucci: “Grande sforzo fatto per L’Aquila”

Dieci milioni per la pista ciclabile Aterno, che si svilupperà come un’infrastruttura ecosostenibile che in prospettiva potrà connettersi con la dorsale adriatica e il Lazio; dieci milioni per la montagna

News dal PD Abruzzo

L’Italia riparte

Si è svolta a Palazzo Chigi la riunione del Comitato interministeriale per la Programmazione economica (Cipe), presieduta dal presidente del Consiglio, Matteo Renzi. Il Cipe ha assegnato due miliardi e mezzo di