D’Alessandro: “Meloni, non sa neanche dove è stata e vuole allearsi con i carnefici dell’Abruzzo”

D’Alessandro: “Meloni, non sa neanche dove è stata e vuole allearsi con i carnefici dell’Abruzzo”

“I dirigenti abruzzesi di Fratelli d’Italia abruzzesi fanno fare una magra figura alla loro leader Meloni che nel suo intervento ha descritto un Abruzzo da Fontamara, che evidentemente la Meloni non conosce, non sa dove è stata oggi, ma una cosa invece la conosce benissimo. Sa benissimo la Meloni, questuante con la Lega in Abruzzo per una disperata alleanza, che proprio la Lega ha tagliato i fondi alle periferie nei Comuni capoluogo abruzzese per 60 milioni di euro”. Lo afferma l’On Camillo D’Alessandro.
“Guarda caso dal suo orgoglioso accento non è uscita una parola sul furto fatto dal Governo alla nostra Regione. La Meloni sa benissimo che sia con il Decreto Terremoto, sia con il Mille proroghe , sono state tradite ed abbandonate le popolazioni e le imprese nelle aree terremotate. A Roma la Meloni fa finta di fare opposizione al Governo, in Abruzzo vuole allearsi con i carnefici della nostra Regione , la Lega insieme ai 5Stelle.”

Previous Il vicesegretario del PD Abruzzo Renzo Di Sabatino assume la reggenza del partito
Next Piacente: “Il grande bluff delle primarie a cinque stelle”

You might also like

Top News

Sisma L’Aquila, Pezzopane: “Ho presentato emendamento salva-bilanci”

“Ho presentato un emendamento per evitare anche nel 2016 il dissesto di bilancio al Comune dell’Aquila e ai Comuni del Cratere. Questi municipi continuano ad avere il problema delle scarse

Top News

Sanita’, Pezzopane:”Nuovo traguardo per punto nascita di Sulmona”

“Sua chiusura sia sventata definitivamente” “Il Punto Nascita di Sulmona taglia un altro importante traguardo verso il possibile rilancio, che noi tutti auspichiamo e al quale stiamo lavorando. E’ appena

Top News

Giustizia, Pezzopane: “Uffici distretto dell’Aquila a rischio collasso”

“C’è carenza di personale, vanno in prescrizione processi importanti e su magistrati e funzionari grava un carico inaudito”. La senatrice dem ha presentato un’interrogazione rivolta al ministro Orlando “Gli uffici