Comunali Pescara: Marinella Sclocco indicata a guidare la coalizione di centrosinistra

Comunali Pescara: Marinella Sclocco indicata a guidare la coalizione di centrosinistra

“Il tavolo del centrosinistra di Pescara si è riunito questa mattina – dichiara Renzo Di Sabatino, segretario regionale del Pd Abruzzo – per definire la candidatura a sindaco alle prossime elezioni del 26 maggio e ha sviluppato un confronto positivo su una rosa di nomi, tutti in grado di rappresentare adeguatamente la coalizione.

Nel corso dell’incontro è emerso che la figura politica che, per radicamento, spinta innovativa e esperienza amministrativa, possa meglio incarnare un centrosinistra aperto alle istanze di crescita e giustizia sociale della città è quella di Marinella Sclocco. A lei è stata chiesta la disponibilità, quindi, a guidare la coalizione.

Al termine della riunione, le forze presenti hanno altresì condiviso la necessità di costruire attorno alla figura del candidato sindaco una coalizione ampia e rappresentativa delle diverse sensibilità democratiche, progressiste e del civismo moderato di Pescara”.

Previous Amministrative Pescara, Pd promuoverà nuovo incontro con tutte le forze del centrosinistra
Next Viabilità, Blasioli: per la giunta regionale la Loreto Aprutino-Penne è un salvadanaio senza fondo

You might also like

News dal PD Abruzzo

Il vicesegretario del PD Abruzzo Renzo Di Sabatino assume la reggenza del partito

“Marco Rapino, al quale va il ringraziamento di tutto il Pd per il lavoro svolto in un momento molto complicato della vita del partito, si è dimesso ieri lasciandomi  la

News dal PD Abruzzo

Sociale, Sclocco: “Anche in Abruzzo possibile aprire agrinido”

“Un deciso passo in avanti nell’offerta sociale rivolta alle famiglie”, è stata definita dall’assessore alle Politiche sociali, Marinella Sclocco, l’approvazione del regolamento attuativo della legge regionale sulle fattorie didattiche, che

News dal PD Abruzzo

Terremoto, Pezzopane: con delibera Cipe altro passo avanti per l’Aquila e Abruzzo

“La delibera con cui il Cipe ha stanziato 800 milioni per proseguire la ricostruzione post sisma del 2009 a L’Aquila e nel Cratere è la conferma dell’impegno dei nostri governi