Classe democratica Abruzzo (di Guerriero Giannantonio)

Classe democratica Abruzzo (di Guerriero Giannantonio)

“Anche una delegazione abruzzese tra i 370 partecipanti alla Scuola di Formazione Politica “Classe Democratica” promossa dal Partito Democratico, un percorso di 10 appuntamenti nei quali gli alunni, tutti under 35, avranno modo di ascoltare e di confrontarsi con personalità di spicco del mondo politico ed accademico su un ampio ventaglio di tematiche. Il primo weekend, quello del 6-7 febbraio scorsi, dopo l’iniziale saluto del responsabile formazione De Maria, è stato aperto dall’intervento di Walter Veltroni, primo segretario del PD, che ha parlato della potenza della politica, fatta con passione, come mezzo di cambiamento del mondo ed ha invitato i giovani militanti ad approfondire i problemi, e non fermarsi alla superficie delle cose, ottenendo una standing ovation dei 370. A seguire Gianni Cuperlo, che con intelligente ironia ha affrontato il tema della giustizia sociale e dell’immigrazione, citando Amartya Sen e Giustino Fortunato; il ministro Padoan, a cui  è stata affidata la lezione sui temi economici, e sulle politiche messe in atto dal governo per tornare a crescere e, in chiusura, Castagnetti che ha parlato di Costituzione e democrazia partecipativa. La domenica mattina ancora interventi di assoluto spessore, con il prof. Melloni ad esporre la storia dei rapporti tra Stato e Chiesa, con Livia Turco, energica e passionale come sempre, ad affrontare il delicato tema delle politiche sociali e dell’immigrazione, per chiudere poi con il segretario Matteo Renzi, che, esponendo le prospettive future dell’Italia e dell’Europa, ha ricordato ancora una volta come il cambiamento, in meglio, potrà avvenire solo con il coraggio, mai con la paura. La scuola di formazione è una grande opportunità per i partecipanti di capire problematiche anche complesse, di acquisire conoscenze da poter riportare poi nei territori di provenienza, e di creare una rete di rapporti con gli altri alunni provenienti da tutta Italia. (Utilissima, per questo, la festa del sabato sera sulla terrazza della sede nazionale). Proprio la voglia di capire ed approfondire i temi è stato il tratto distintivo delle due giornate, in contrasto ad una superficialità che sta permeando sempre più la politica italiana. Naturalmente l’approfondimento non scaturisce soltanto dall’ascolto delle lezioni e dal conseguente dibattito con i relatori, ma anche, soprattutto, dallo scambio di esperienze, conoscenze ed emozioni tra i giovani partecipanti, che, con entusiasmo, si sono messi in gioco dando l’idea positiva di una Comunità Politica in movimento e con lo sguardo rivolto al futuro. Prossimo appuntamento con Classe Democratica sabato 27 e domenica 28 febbraio”.

Classedem Abruzzo Renzi classedem

Previous Sanita', Pezzopane: "Mantenere aperti punti nascita dove serve"
Next Giovedì 18 febbraio in Abruzzo l'On. Massimo D’Alema Presidente della Fondazione Italianieuropei

You might also like

Donne Democratiche d'Abruzzo 0 Comments

LEGGE RICOSTRUZIONE, PEZZOPANE: “TERMINATA LA FASE ISTRUTTORIA, ORA LA PROPOSTA APPRODA IN CONSIGLIO COMUNALE”

“Un lavoro proficuo e costruttivo quello portato avanti dal tavolo tecnico, che ha lavorato sulla legge per la ricostruzione”. Lo dichiara la senatrice Stefania Pezzopane, che ha presieduto il tavolo,

Archivio

Masterplan, D’Incecco “Abruzzo può guadare con ottimismo al suo futuro”

 “Il Masterplan è strategico per il rilancio della nostra Regione e la presenza del premier Renzi domani a L’Aquila dimostra l’attenzione del Governo per l’Abruzzo”. Così l’On. Vittoria D’Incecco a proposito della

Archivio 0 Comments

PORTO PESCARA, SCLOCCO: "URGENTE DRAGAGGIO FIUME E ANALISI DEI FANGHI"

“Basta parlarsi addosso, fuori le analisi e procediamo. Solo così possiamo sperare di salvare le economie portuali e turistiche”