Chieti, Zappalorto e Di Iorio: Di Primio un sindaco senza numeri

Chieti, Zappalorto e Di Iorio: Di Primio un sindaco senza numeri

«Un Sindaco senza numeri, ed una maggioranza che non c’è più. Questo il quadro che emerge dall’ennesima convocazione a vuoto dell’assise civica di Chieti. Anche oggi non si è riusciti ad arrivare a nulla per colpa di un centrodestra completamente allo sbando, incapace di presentarsi in Aula. In questo caso lo sconcerto è doppio perché sull’ordine del giorno odierno c’era in discussione il nuovo regolamento dei lavori consiliari a cui si sta lavorando ormai da anni e che oggi la maggioranza ha fatto rinviare non presentandosi al completo». Lo dichiarano i consiglieri comunali del PD Chiara Zappalorto e Alessio Di Iorio in una nota.

«Il Sindaco Di Primio si è lanciato in una campagna elettorale per la conquista della Provincia. Ma ci domandiamo come possa un sindaco che non è capace di coordinare la propria maggioranza, pensare di lavorare per un territorio così ampio e così poco omogeneo fatto di 104 comuni così diversi tra loro?», aggiungono Zappalorto e Di Iorio che annunciano la volontà di sostenere un percorso per un «grande movimento civico che metta insieme tutti coloro che amano Chieti senza steccati, a cui noi siamo pronti a dare il nostro contributo».

Previous Luciano Di Lorito è il candidato a presidente della Provincia di Pescara del Partito Democratico
Next È D'Alonzo il candidato alla presidenza della Provincia di Teramo designato dal Partito Democratico

You might also like

Tutte le NEWS

Il PD che guarda al Futuro

“Siamo arrivati quasi alla fine di questa campagna elettorale. Nei giorni scorsi sono stato a Lanciano con Mario Pupillo e oggi a Vasto con Francesco Menna. Ho parlato e mi

Tutte le NEWS

Alla Festa de L’Unità di Pratola Peligna

#ikmdelPD Salvatore, 92 anni, prima tessera del PCI nel 1945: “Renzi? Una cannonata. Le riforme? Ce la fa ce la fa.” Oggi sono andato alla Festa dell’Unità di Pratola Peligna

Tutte le NEWS

Le ragioni del Sì. A Pescara con Francesco Verducci

“Oggi con Francesco Verducci a Pescara abbiamo parlato delle ragioni del Sì, delle ragioni per cui la sinistra dice sì. Tre obiettivi, tre leve che ci spingono a portare avanti,