Atto vile nei confronti assessore Paolucci. Piacente:  Stroncare sul nascere ogni ombra di intimidazione

Atto vile nei confronti assessore Paolucci. Piacente: Stroncare sul nascere ogni ombra di intimidazione

“Si tratta di un atto vile e gravissimo nei confronti di un amministratore instancabile . A Silvio Paolucci va la nostra solidarietà: siamo con lui e auspichiamo che gli autori di questo gesto vigliacco vengano individuati immediatamente. La verità sui motivi di queste minacce deve emergere subito e con chiarezza.  Deve essere stroncata sul nascere ogni minima ombra di intimidazione. Una cosa inaccettabile per chi amministra e vive in questa Regione.  Invitiamo al coraggio tutte le democratiche e i democratici, anche oggi. Noi siamo qui. A schiena dritta e  “a mano disarmata”. Questa la dichiarazione del Segretario Provinciale del Partito Democratico della Provincia di L’Aquila Francesco Piacente, in relazione alla notizia della busta, contenente un proiettile e minacce , indirizzata all’Assessore regionale Silvio Paolucci.
Previous Primo Maggio 2018: il Lavoro, la nostra bandiera
Next Intimidazione a Paolucci, Cordisco: La nostra condanna è granitica, la violenza non è Politica

You might also like

News dal PD Abruzzo

Presentata la seconda conferenza programmatica del Partito Democratico #Abruzzo 2030

Questa mattina, nella sala Enrico Berlinguer (via Lungaterno Sud 76, Pescara), è stata presentata la seconda “Conferenza programmatica – Abruzzo 2030” organizzata dal Pd regionale, che si svolgerà il 24 novembre all’Aurum,

News dal PD Abruzzo

Pescara, Rapino: “Fase due nell’amministrazione comunale: segnale importante per un nuovo sviluppo nell’azione amministrativa della città”

“La fase due nell’amministrazione comunale di Pescara offre un segnale importante per un nuovo sviluppo nell’azione amministrativa della città – afferma Marco Rapino, Segretario PD Abruzzo. “Il Partito Democratico regionale,

News dal PD Abruzzo

Trasporti: Pezzopane, Raggi penalizza pendolari. L’Abruzzo si ribella

“Quali iniziative pensa di intraprendere il governo a difesa dei numerosissimi pendolari che raggiungono Roma da ogni parte d’Italia ed in particolare dall’Abruzzo a seguito della delibera della Giunta di