A Pescara il 1 e 2 dicembre il Seminario Nazionale Liberal PD

A Pescara il 1 e 2 dicembre il Seminario Nazionale Liberal PD

Si svolgerà quest’anno a Pescara il Seminario Nazionale Liberal PD.

Alla due giorni, alla quale parteciperà Renzo Di Sabatino, segretario regionale del PD Abruzzo, tanti gli ospiti attesi: Paolo Gentiloni, Maurizio Martina, Graziano Delrio, Andrea Marcucci, Marco Minniti, Nicola Zingaretti, Maria Elena Boschi, Carlo Calenda, i vice Presidenti Liberal PD Sandro Gozi e Ludina Barzini, il Segretario Generale Liberal PD David Bogi, Dario Franceschini, oltre a Giovanni Legnini in un panel sull’editoria, ai sindaci di Bologna, Pescara, Siracusa e Agrigento.

 

L’appuntamento è per sabato 1 e domenica 2 dicembre 2018 presso la Sala Tinozzi della Provincia, in Piazza Italia a Pescara. 

 

La lettera di Enzo Bianco.

Cari Amici, il tradizionale appuntamento con il Seminario Liberal PD torna quest’anno a fine autunno, il 1° e 2 dicembre.

Per questa edizione, l’incontro si svolgerà per la prima volta a Pescara, da sempre porta e “ponte” verso l’est e città che sui suoi due versanti guarda fra mare e montagna.

I Liberal PD si propongono ormai da dieci anni come think tank del Partito Democratico, e lo hanno accompagnato attraverso momenti politici importanti e a volte complessi della vita del nostro Paese.

Ed è un momento davvero complesso e difficile, quello che il Partito Democratico e il Paese stanno attraversando.
La politica e la società italiane sono percorse da movimenti populisti, intransigenti e xenofobi che stanno di fatto smantellando pezzo per pezzo quanto costruito in Europa, alcune libertà essenziali, le certezze (da quelle economiche a quelle legate ai temi del lavoro e della sicurezza) costruite negli anni, che costituiscono la speranza di un futuro migliore.

E’ un periodo buio, ma adesso è il momento di avere coraggio.

Oggi – proprio quando le forze di governo traggono la propria ragione d’essere e costruiscono il loro consenso sulla paura, sulla chiusura, sulla negazione dell’altro – il Partito Democratico deve guidare il cambiamento, e proporsi come forza politica non solo dell’alternativa ma, anche e soprattutto, della rinascita del nostro Paese.

Le elezioni europee sono alle porte; bisogna lanciare un segnale forte da “questa parte del mondo”, con proposte concrete per tornare ad essere protagonisti della vita politica e sociale, in Italia e in Europa.
Un compito non facile, per il quale occorre ritrovare unità, coesione, comunione di visioni e di intenti. Per i Liberal PD l’appello lanciato da Paolo Gentiloni – che sarà con noi a Pescara – per un percorso di crescita condiviso ha un particolare valore

Nel Seminario di Pescara saranno molti i nomi che interverranno: oltre a Paolo Gentiloni, saranno con noi Maurizio Martina, Andrea Marcucci, Graziano Del Rio, Marco Minniti, Nicola Zingaretti, Dario Franceschini, Sandro Gozi, Giovanni Legnini, Andrea Orlando, Ludina Barzini, Davide Bogi, il Direttore de La Stampa Maurizio Molinari, e molti altri. Ognuno di loro darà il suo contributo di idee e proposte affinché le forze produttive e sociali, i giovani, lavoratori, i cittadini del nostro Paese possano riconoscersi nel Partito Democratico ed avere una chance di crescita, progresso, giustizia sociale.

Vi aspettiamo a Pescara.

Un caro saluto
Enzo Bianco

 

Previous 25 novembre: Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne
Next Gioco d’azzardo: intesa Regione-Cnr, questionario sul fenomeno a 10mila abruzzesi

You might also like

Archivio

Con Matteo Renzi a Pescara

“Che bella giornata oggi in Abruzzo con il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi. Abbiamo parlato del lavoro che questo governo sta facendo per la nostra Regione, inaugurato una scuola a

Tutte le NEWS

Dl Genova: Pezzopane “M5s e Lega sacrificano L’Aquila”

“Con la bocciatura di tutti gli emendamenti che avevamo presentato sull’emergenza terremoto all’Aquila, da quello sulle tasse sospese per le aziende che ora finita la proroga rischiano di dover restituire

Tutte le NEWS

#magliettegialle #dilloalPd

Oggi insieme alle popolazioni dei territori abruzzesi colpite dal terremoto. Nella foto l’incontro a Montereale con cittadini e amministratori anche di Pizzoli, Barete, Cagnano e Capitignano. Una campagna di ascolto