Cultura, Pezzopane: Nuovo passo avanti in Senato per Ddl su anno ovidiano

Cultura, Pezzopane: Nuovo passo avanti in Senato per Ddl su anno ovidiano

“Il disegno di legge per l’istituzione dell’Anno Ovidiano, in occasione del bimillenario della morte del grande poeta latino, fa un ulteriore passo avanti in Senato. Su proposta del senatore del Pd Mauro Del Barba, la commissione bicamerale per le questioni regionali, di cui faccio parte, ha dato stamattina parere favorevole al testo. Stiamo lavorando col supporto del Comune di Sulmona e della Regione per arrivare all’approvazione al più presto”. Lo dice la senatrice Stefania Pezzopane, presentatrice di uno dei due ddl sull’Anno Ovidiano, proposta sottoscritta anche dal Presidente Giorgio Napolitano.
“La commissione – prosegue Pezzopane – ha rilevato come l’impianto del disegno di legge promuova la piena collaborazione tra Stato, Regione ed enti locali per la celebrazione dell’Anno Ovidiano attraverso le attività culturali, la ricerca, il sostegno al turismo. Tutti i miei sforzi per assicurare a Sulmona di riuscire a celebrare il poeta latino stanno dando i loro frutti. Lavoriamo in stretta collaborazione con il Comune e la Regione Abruzzo per il miglior risultato. Ed ora anche con questo parere positivo prosegue l’iter in Senato per la bollinatura della Ragioneria generale dello Stato sulla norma finanziaria. Spero di riuscire in breve tempo a dare la bella notizia dell’approvazione del disegno di legge, così importante per l’Abruzzo”.

Previous PORTI: GIUNTA REGIONALE ASSEGNA FONDI PER MANUTENZIONE
Next TAPPA GIRO ITALIA. PAOLUCCI-DI MATTEO: VETRINA IRRIPETIBILE PER PROMOZIONE DEL TERRITORIO

You might also like

News dal PD Abruzzo

Masterplan per l’Abruzzo. Piano per il sud

MASTERPLAN PER L’ABRUZZO PIANO PER IL SUD Cosa prevede il Masterplan per l’Abruzzo? 1 miliardo e 300 milioni di euro per opere di bonifica ambientale, efficientamento sistema idrico e depuratori,

News dal PD Abruzzo
News dal PD Abruzzo

Sostegno alle popolazioni colpite dal terremoto, ai tanti volontari e soccorritori impegnati in queste ore

Renzi: “Non lasceremo nessuno da solo, nessuna famiglia, nessun Comune, nessuna frazione. Mettiamoci al lavoro” “Dico grazie a chi da subito da stanotte alle 3,37 si è mobilitato, i volontari,